1 maggio Dalla Cira: musica sulla spiaggia

Ritorna, in occasione del 1 maggio, la maratona musicale nel locale sulla spiaggia “Dalla Cira” che da sempre privilegia la musica dal vivo.
La festa inizia già da martedì 30 aprile, con uno “spietato” confronto tra dj: dj Cobra (Giorgia Annibalini), Damien (Damiano Simoncini), Pet (Luca Petinari) e TE (Diego Dioguardi) si sfideranno a colpi di beat dalle 19 in attesa dei concerti di domani.

Quando, Francesco Barletta, Marco Provenzano, Diego Dioguardi e Raffaele Antonino hanno iniziato l’avventura al Dalla Cira erano solo degli studenti della facoltà di Comunicazione Pubblicitaria, con la voglia e la necessità di creare un polo creativo che desse spazio ai ragazzi. Sono passati 11 anni da quando sono iniziati i primi concerti nel complesso del “basket giovani” e nessuno di loro pensava che il Dalla Cira diventasse uno dei maggiori live club della riviera, per numero di date proposte e qualità. «Come ogni anno, da cinque a questa parte, – racconta Dioguardi – si è cercato di creare un evento ad hoc per il Primo Maggio, sia per celebrare l’importante ricorrenza della Festa del Lavoro oltre che l’apertura estiva, in quanto tutti noi non aspettiamo altro che tornare a ballare con i piedi in spiaggia. Quest’anno inizieremo addirittura un giorno prima, con una bella sfida tra i migliori dj del territorio».

LE BAND
Il 1 maggio, dalle 14 alle 23, la line-up delle band presenta alcune tra le più interessanti formazioni della scena regionale e nazionale: Natural Dub Cluster, Orango, Light Years Away, I Lara e una improvvisazione a sorpresa.
Il suono dei The Natural Dub Cluster è una sintesi minimale ma profonda di elettronica, heavy-psych e dub, come un massiccio collante tra mondi apparentemente distanti e un ventaglio aperto sulle infinite possibilità manipolatorie del dub. Attivi dal 2009 e prodotti da Elastica Records e 4weed, i TNDC hanno da sempre impreziosito le loro produzioni con numerose e continue collaborazioni artistiche sia italiane che estere.
Orango è il progetto omonimo di Orango, che vede coinvolti oltre a quest’ultimo, anche Carlo Berbellini alla batteria e Diego Comis alla chitarra, in veste di turnisti. Musicalmente siamo sui territori di un math-rock rumoroso e irriverente, che arriva dritto all’ascoltatore grazie all’arma del cantato in italiano.
I Light Years Away sono una band composta da Francesco Agostini, Davide Pagnini, Nicolò Ugolini e Giacomo Branchesi: L’unione di generi e personalità opposte, la fusione di sfumature artistiche avvolgenti, atmosferiche ed eteree, incalzanti e folli, riflessive e mistiche.
I Lara sono un duo, Ivan Amatucci ed Emidio Vallorani, di amici da sempre che suona itpop. Ivan è autore e studente in Lettere, Emidio è batterista di professione. Insieme raccolgono molteplici influenze, dai Beatles al pop anni ’80, da Alan Sorrenti all’ambient di Brian Eno e le fondono in un sound perfettamente in linea con l’attuale scena musicale. Non è un caso che il loro esordio sul “tubo” conti oltre 11mila views in soli tre giorni.

Dj set pre e post concerto a cura di: Damien, TE Volumetricavision.
Punti di ristoro durante tutta la maratona che, in caso di pioggia, si svolgerà all’interno del locale.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *