Teatri d’Autore: in scena la bellezza

Parte giovedì 12 gennaio la stagione di Teatri d’Autore che si spande su 6 teatri per 21 spettacoli (fino all’8 aprile 2017) e con caparbietà e resistenza, difende la qualità dei luoghi e delle proposte spettacolari, marchio di fabbrica di una stagione che viaggia alta su tutta la provincia di Pesaro Urbino, unendo i Teatri di Gradara, Macerata Feltria, Mondavio, San Costanzo (quest’anno capofila del progetto) San Lorenzo in Campo e Urbania.

Dalla Commedia dell’Arte al Teatro Civile, dalla comicità alla Poesia, passando per le commedie brillanti e i classici, fino alla musica: la Stagione dei Teatri d’Autore, grazie al sostegno di Regione Marche, dei Comuni della Rete, del Mibact e di Amat con il patrocinio di Provincia di Pesaro e Urbino ha anche, come partner dell’iniziativa il FAI, che, dall’anno scorso, ha inserito i teatri, tra le sue mete turistico-culturali d’eccellenza.

La rete teatrale di questa provincia è un modello unico in tutta la regione, in una totale sinergia di intenti e risorse atte a far vivere la “grande bellezza” di un territorio ricco di stimoli culturali, come hanno confermato tutti i Sindaci e gli assessori alla Cultura intervenuti alla presentazione. Il programma si propone, come sempre, assai variegato con offerte ad hoc per ogni singola struttura: dai monologhi, nell’intimità di piccoli ma splendidi gioielli come il Comunale di Gradara e l’Apollo di Mondavio, fino alla produzione di piccole/grandi Opere (con due appuntamenti del progetto speciale “A tempo d’Opera. Il gusto del melodramma”), con un occhio sempre attento sulla grande e fervida scena teatrale e musicale di tutta la regione.

Gli autori spaziano dal classico al contemporaneo, da Ariosto, Boccaccio e Tasso, a Manzoni, Verga e Scarpetta, da Pirandello e Brecht a Clementi, Niccolini, Freyrie e Zalone. In scena anche nomi di richiamo come Tullio Solenghi, Elena Bucci e Marco Sgrosso, Vito e Claudia Penoni, Paola Minaccioni; narratori eccellenti come Giorgio Felicetti e Silvio Castiglioni, insieme a giovani talenti come Federico Paino e Giuseppe Esposto.
E sarà proprio Esposto a inaugurare la lunga stagione il 12 gennaio a Mondavio con “Il furioso Orlando”, accompagnato in scena da Jessica Tonelli, e diretto da Cristian Della Chiara e Ciro Limone, nella celebrazione dei 500 anni dalla pubblicazione di questo straordinario capolavoro.

Sabato 14 gennaio, a Macerata Feltria sarà la volta di Vito e Claudia Penoni alle prese con il testo Adamo e Deva di Francesco Freyrie e Andrea Zalone, per una divertente e brillante commedia.

Tra gli spettacoli di punta della stagione, l’Arlecchino servitore di due padroni con la compagnia di David Anzalone, in arte Zanza, diretta da Carlo Boso, lo splendido “La pazzia di Isabella. Vita e morte dei comici gelosi” con Elena Bucci e Marco Sgrosso), l’emozionante “Mattei” cavallo di battaglia di Giorgio Felicetti, il “Decameron” raccontato da Tullio Solenghi, la personale versione di “Miseria e Nobiltà” di Scarpetta a cura di Michele Sinisi e le due tappe poetiche su Brecht, con Paino, e su autori contemporanei a cura della poetessa pesarese, vincitrice di numerosi premi internazionali, Lella De Marchi. Confermati gli incontri di “Scuola di Platea” con gli studenti e la nuova interessante collaborazione con l’Istituto d’Istruzione Superiore Raffaello, di Urbino che vedrà coinvolti gli studenti, della stessa scuola. nelle vesti di “guide” turistiche speciali, che illustreranno storia, leggende e curiosità di alcuni dei teatri storici, oltre alle tradizionali degustazioni di prodotti tipici del territorio.

INFO:

Prezzi invariati dalla passata stagione e possibilità di abbonamenti a Carnet, ovvero per un unico teatro oppure, a scelta, fra tutti quelli proposti dalla Stagione della Rete.

Abbonamento a 3 spettacoli: Settore A (platea e palchi centrali) intero Є 42, ridotto  Є 33, Settore B (palchi laterali e loggione) intero Є 27, ridotto Є 21. Abbonamento a 4 spettacoli: Settore A intero  Є 52, ridotto Є 40; Settore B intero  Є 32, ridotto Є 24. Abbonamento a 5 spettacoli: Settore A intero Є 65, ridotto Є 50; Settore B intero Є 40, ridotto Є 30. Info: Rete Teatrale della provincia di Pesaro e Urbino

via Mazzolari 4, Pesaro tel. 0721 3592515, cell. 366 6305500.

Prevendita (con maggiorazione di € 1.00): Biglietteria Tipico.tips v. Rossini, 41, Pesaro, tel. 0721 359 2501, o al Teatro Rossini di Pesaro e al Teatro della Fortuna di Fano.

www.amat.marche.it   reteteatripu@amat.marche.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *