6 eventi per Sinfonica 3.0

Tantissime le novità per l’edizione 2018 di Sinfonica 3.0 – Pesaro, l’importante tassello musicale a cura dell’Orchestra Sinfonica Rossini che miscela, all’interno della programmazione al Teatro Rossini, il repertorio classico con la modernità, da Mozart a Jackson passando per Rossini.

La stagione propone concerti classici, un’opera, un’operetta, un concerto istituzionale celebrativo, un concerto di musica sacra e un nuovo progetto crossover; in definitiva vengono proposti tanti generi musicali in linea con lo status di città della musica recentemente attestato dall’UNESCO.

All’interno del cartellone di quest’anno, spicca dunque la presenza di un’opera come l’Aida, realizzata in collaborazione con il circuito operistico nato tra Pesaro, Rimini e Cento, e dell’Operetta con “La vedova allegra” della Compagnia di Elena D’Angelo e Orlando Pulin direttore.

<Anziché essere una stagione di concerti mi permetto di dire che quest’anno saranno 6 eventi, fortemente voluti e caratterizzati in un mixaggio tra repertorio e modernità che ormai ci contraddistingue. –afferma il Presidente Saul Salucci – Mi sento di fare anche nostro l’immenso riconoscimento di città della musica che ha ottenuto Pesaro, con un’orchestra che ne sposa i requisiti sia dal punto di vista organizzativo che per l’attività che svolgiamo con i giovani.>

Come ormai di consueto il primo concerto sarà quello di Capodanno, che vedrà Daniele Agiman dirigere l’Orchestra Sinfonica Rossini in un percorso musicale che parte dal Cigno di Pesaro per arrivare a Cajkovskij, Lehàr, Strauss e Kabalevskij, con la presenza del soprano Maria Aleida e Henry Domenico Durante, violino solista.

Dopo l’Aida (19 gennaio) e “La vedova allegra” (2 febbraio), la stagione proseguirà con un sentito omaggio al Maestro Alberto Zedda (16 febbraio) con la partecipazione di Nicola Alaimo e Valentina Kaufman e Mirca Rosciani alla direzione dell’Osr, il meraviglioso Stabat Mater (23 marzo) diretto da Nicola Valentini, per concludersi con il nuovo “crossover” della Rossini Pop Orchestra, diretta da Roberto Molinelli, dedicato quest’anno al re del pop Michael Jackson.

In campo nuove collaborazioni e alcune su più anni come la stagione Mariani del Teatro Alighieri di Ravenna (Stabat Mater). Il parco artisti seguirà anch’esso l’impostazione delle precedenti edizioni affiancando ad interpreti di fama internazionale talenti di valore del nostro territorio. Confermato anche uno dei progetti, forse più riusciti, dell’intera attività dell’Osr, “La Scuola va a Teatro”, curata dal M° Bruno Maronna che prevede le esecuzioni di alcune prove generali al mattino per le scuole e sempre in quella fascia oraria un programma specifico per esse: l’Histoire du soldat (nel centenario della composizione) di Igor Stravinskij diretto e recitato dal M° Noris Borgogelli.

Giunta alla sesta edizione, Sinfonica 3.0 è sostenuta dal Comune di Pesaro – Assessorato alla Bellezza e dallo sponsor Xanitalia. Contribuiscono il MIBACT – Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Turismo e Regione Marche.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *