Alaimo canta Sinatra

Un sogno che si realizza e un concerto che si preannuncia un’avvincente sfida per il celebre baritono palermitano, pesarese di adozione, Nicola Alaimo: la chiusura di Sinfonica 3.0 propone, venerdì 12 maggio al Teatro Rossini e sabato 13 al Pergolesi di Jesi, “My Way” dedicato a Frank Sinatra. Reduce dal recente successo monegasco per il ruolo del Conte di Luna ne Il trovatore, Alaimo metterà alla prova la sua potente e allo stesso tempo morbida voce per lo swing del noto cantante americano, affiancato dall’Orchestra Sinfonica Rossini diretta da Pasquale Corrado e da un partner d’eccezione, Silvia Tortolani, sua moglie, che si cimenterà nell’interpretazione di un paio di duetti.

<Un desiderio chiuso nel cassetto da anni – ha affermato Alaimo durante la conferenza stampa – ed una grande emozione, sia perché sono un grande fan di Sinatra, sia perché fa parte di un passato ove i miei genitori e i miei nonni lo adoravano e osannavano. Dopo 20 anni di carriera, specializzandomi nel repertorio d’opera, mi trovo ad affrontare un repertorio ben diverso e inusuale per un cantante lirico.> Alaimo è sicuramente una delle stelle più brillanti nel panorama lirico internazionale. La sua carriera si sta sviluppando tra i teatri più importanti al mondo dal Teatro alla Scala di Milano, al Metropolitan Opera di New York, dal Convent Garden di Londra, dove si esibirà per la prima volta fra qualche giorno, all’Opéra Bastille di Parigi solo per citarne alcuni. Non facile per lui scegliere tra le oltre 2000 canzoni incise da “The voice”: <Abbiamo dovuto operare una scelta, optando per le canzoni che stavano meglio al mio organo vocale, anche se quasi tutte sono di timbro tipicamente baritonale, come la tonalità di Sinatra. Nessun ritocco quindi ai toni che abbiamo mantenuto originali.> Alla fine la rosa si è ristretta a 150 canzoni da cui ne sono state tratte 16: <Ho dovuto per forza tralasciarne alcune stupende e meravigliose come “Stranger in the night”, anche per questioni di tempo, visto che ho studiato tra un impegno e l’altro in giro per il mondo.> Tra i brani scelti “Moon river”, Night and day e due brani di Riz Ortolani tra cui More, nella stessa interpretazione di Sinatra nella versione di Quincy Jones.

Come sempre Nicola Alaimo darà anima, corpo e voce ad un evento straordinario in attesa di rivederlo sul palco del Rossini Opera Festival, ad agosto 2017, nel Torvaldo e Dorliska.

Info: Teatro Rossini 0721 387621, Teatro Pergolesi 0731.202944. Inizio spettacoli ore 21.

da Sonar – Corriere Adriatico del 12 maggio 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *