Dance Immersion Festival: a Cagli si danza la fiaba

Al via la nona edizione di Dance Immersion Festival che fino al 27 agosto propone, a Cagli, danza, musica e arte visiva, con il coinvolgimento di più di cento ragazzi provenienti da tutta Italia e da alcuni paesi gemellati con il Festival (Belgio e Francia), dedicato, quest’anno, alla Fiaba.

La fiaba nasce nel pensiero magico, usato dall’uomo sin dalla preistoria per proteggersi dalle angosce rispetto alla morte e dal bisogno di controllare avvenimenti ed entità misteriose e imprevedibili. La danza permette di entrare in una dimensione aperta tra sogno e realtà, apre spazi all’immaginazione e all’interpretazione coreografica permettendo a sua volta al pubblico di vivere un’emozione unica e profonda.

Accanto a spettacoli di danza, ci saranno momenti interamente dedicati alla musica, dal jazz alla house, performance teatrali e conversazioni di arte e psicologia nonché la possibilità di visitare una mostra sui generis dedicata alla grafica, che apre oggi i sui battenti, h 17.30 a palazzo Mochi Zamperoli, a cura di Mary Cotton Couture. Il programma prosegue domani, al Comunale, con una straordinaria serata dedicata al “pas de deux”, con Hektor Budlla e Lucia Vergnano, Rezart Stafa e Elena Casolari e Leart Duraku e Beatriz Uhalte, cui seguirà un’Overture a cura della MeF Ballet con l’intervento di Klodiana Babo (violino barocco) e Francesco Grelli (pianoforte).

Spazio al jazz e all’hip hop mercoledì 23 agosto, con Nice Story Band con Jean Gambini, Simone Spinaci, Fabio Biagini e Vladimiro Campanelli e lo spettacolo della Crew Jologik che ha partecipato con successo all’ultima edizione di Italia’s Got Talent.

Giovedì, i protagonisti della serata saranno il Balletto di Siena e Ermitage, danza classica e contemporanea a confronto, a partire dalle ore 21.15 al Teatro Comunale, mentre venerdì la Mef presenta MeF musicalliberamente Peter Pan, con la regia di Francesco Italiani, Francesca Zaccherini e Benilde Marini.  Sabato 26 agosto, alle ore 18, a palazzo Mochi Zamperoli, I/O – Performance studio per uno spazio a due corpi a cura di Alice Toccacieli e Gloria De Angeli, seguita dalla performance della dj Francesca Faggella per una serata di sound internazionale.

Nella giornata conclusiva, prima del Galà dedicato a tutti i partecipanti agli stage che si sono svolti durante l’intensa settimana, nel foyer del teatro, lo spicanalista Matteo De Simone terrà una conversazione su “Il mondo incantato”.

Info: pagina FB movimento e fantasia, www.movimentoefantasia.it,  mail movimentoefantasia@libero.it , telefono 393.9690277

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *