I Duellanti, alla Regina

Mercoledì 23 marzo, il palcoscenico del Teatro della Regina di Cattolica si trasforma in quel desolato bosco della Provenza che accoglie la appassionante e misteriosa sfida tra due ufficiali dell’esercito di Napoleone: si tratta de I Duellanti, di di Joseph Conrad, nell’adattamento di Alessio Boni, Marcello Prayer, Roberto Aldorasi e Francesco Niccolini.

Alessio Boni e Marcello Prayer sono i due protagonisti di un epico racconto che indaga la natura dell’animo umano, alla scoperta della parte più recondita dell’individuo: da una parte Gabriel Florian Feraud, iroso guascone fedele agli ideali napoleonici che detesta i nobili damerini impomatati, e dall’altro Armand D’Hubert, alto ufficiale dell’armata che mal sopporta gli uomini come Feraud e che nutre seri dubbi sulla vittoria finale dell’esercito, soprattutto alla luce della disfatta della campagna di Russia.
La lunga serie di duelli che si protrae per quasi vent’anni, giunge infine al termine: i Duellanti si preparano allo scontro decisivo, diretto, con la pistola.
Sembrano apparentemente inutili le motivazioni di questo interminabile scontro, futili e insensati battibecchi, ma tutto ciò nasconde una macabra e inconscia consapevolezza: D’Hubert e Feraud sono l’uno il lato oscuro dell’altro e, di questo, mai potranno liberarsi. Il duello ha lo scopo catartico di fare uscire ciò che i due nascondono nel loro intimo più profondo, permettendo loro di indagare sé stessi.

La loro sfida attraversa gran parte della storia di Napoleone, dall’ascesa alla disfatta finale di Waterloo, e può essere vista come un’allegoria della fine del grande imperatore. D’Hubert, divenuto fedele alla restaurata monarchia, ottiene onore e gloria mentre Feraud, rimasto al fianco di Bonaparte fino alla fine, cade in disgrazia dopo la battaglia di Waterloo e rischia la condanna a morte, poi sventata grazie al provvidenziale intervento  di D’Hubert. É a quel punto, quando tutto sembra finito con i due avversari ormai ai poli opposti, che si consuma con esito imprevedibile l’ultimo fatidico scontro.

Lo spettacolo è l’ultimo appuntamento dela stagione 2015-2016 del Teatro della Regina di Cattolica diretto da Simonetta Salvetti, curata da quest’anno in collaborazione con il Circuito Regionale Multidisciplinare di ATER – Associazione Teatrale Emilia-Romagna.

Per ulteriori informazioni sugli spettacoli e sulla vendita dei biglietti è possibile consultare il sito www.cattolica.net/teatrodellaregina e la pagina Facebook Teatro della Regina di Cattolica.
Per la vendita di biglietti online www.vivaticket.it.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *