ECLISSI DI LUNA

Un evento eccezionale quello della notte tra il 27 e il 28 luglio 2018: l’eclissi di luna più lunga del secolo! Più lunga in termini di tempo, poiché la fase di totalità durerà circa un’ora e 43 minuti, 40 minuti in più della media e, oltre a coincidere con i giorni in cui il pianeta Marte, ben visibile nei pressi della Luna, sarà in opposizione e dunque al massimo della sua luminosità, sarà inoltre l’eclissi più lunga da qui al 2100, un piccolo record da non perdere.

Parlando di stelle e luna è inevitabile pensare al Museo del Balì che, infatti, per l’occasione, ospiterà il geologo, Primo Ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche, giornalista e noto conduttore televisivo, professore Mario Tozzi con lo spettacolo: “La terra vista dalla luna”.
Insieme al Professore Tozzi si potrà seguire in diretta dal noto Osservatorio Astronomico questo suggestivo evento, per poterlo non solo ammirare, ma apprezzare e capire dal punto di vista scientifico, grazie anche al supporto di proiezioni in tempo reale del fenomeno. Sarà certamente uno spettacolo affascinante seguire Luna e Marte che a partire dal tramonto del Sole si rifletteranno sul mare come protagonisti di un incontro ravvicinato che tingerà la Luna di rosso fino ad arrivare alla fase di eclissi totale. Le fasi si svolgeranno nel seguente modo: alle ore 20.24: inizia l’eclissi parziale; ore 21:30: inizia l’eclissi totale, la luna diventa rossa; ore 22:21: momento di massima eclissi; ore 23:13: fine dell’eclissi totale; ore 00:19: fine dell’eclissi parziale. Grazie alla magnifica congiuntura, si potranno osservare da ‘vicino’ anche Giove e Saturno. 

Il Parco del Balì, diventerà quindi il palcoscenico dove la Natura si mostrerà in tutta la sua straordinarietà e non solo: dalle 20 infatti ci sarà la possibilità di cenare gustando prodotti del nostro territorio, in tavoli appositamente allestiti. Una serata di informazione e spettacolo che rientra nella rassegna promossa ormai da diversi anni dal Museo del Balì “La scienza parla Pop”, cicli di conferenze per coinvolgere il pubblico, soprattutto i “non addetti ai lavori”; comunicare la scienza, mantenere vivo l’interesse, coltivare la curiosità e creare un rapporto diretto tra scienziato e pubblico, sono tutti ingredienti fondamentali per fare scienza e per colmare quel gap che a volte inevitabilmente si crea. Riportare la scienza ad una dimensione più popolare è lo scopo di questa rassegna che ha ottenuto negli anni numerosi consensi. È necessario prenotare telefonando allo 0721892390 (interno 6) oppure 392-1790849 entro oggi.

La straordinaria eclissi di luna coincide anche con la “notte dei desideri” e anche a Pesaro sarà possibile seguire l’evento con l’aiuto del Gruppo Astrofili Pesarese (GAP), attivo da oltre 30 anni nella divulgazione dell’astronomia, che organizza, lungo il moletto nei pressi di Piazzale della Libertà, una serata pubblica di osservazione guidata del cielo notturno mettendo gratuitamente a disposizione i propri strumenti. Alcuni soci guideranno il pubblico nell’osservazione del fenomeno ad occhio nudo e al telescopio, a partire dalle ore 20.

L’eclissi è molto attesa, l’ultima si è verificata il 28 settembre 2015, e si verificherà con la Luna proiettata nella costellazione del Capricorno in una zona povera di stelle luminose.

Sempre in Piazzale della Libertà, dalle 19,30, si potrà salire sulla Mongolfiera per un “volo all’altezza dei sogni”, mentre alle 22 Mario Mariani musicherà dal vivo il film muto del 1902 di Georges Méliès “Viaggio nella luna”, uno dei capolavori della settima arte ai suoi esordi, particolarmente noto per una delle scene iniziali in cui la navicella spaziale che si schianta sull’occhio della Luna dal volto umano, sequenza entrata nell’immaginario collettivo che ha fatto la storia del cinema.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *