HangartFest: ultimo week-end

Si conclude questo week end il lungo viaggio di HangartFest: 5 settimane, 28 eventi, tra cui 20 spettacoli (gli ultimi tre in programma da venerdì a domenica prossimi), che hanno compreso 6 debutti nazionali tra cui 2 prime assolute. Una intensa XV edizione, che ha visto in scena anche 4 incontri con gli artisti, 3 laboratori e una rassegna video, per un totale di 140 artisti coinvolti provenienti da 6 nazioni diverse: Italia, Germania, Belgio, Svizzera, Turchia e Israele.

Venerdì 5 ottobre, ottobre alle ore 21:00, alla Chiesa della Maddalena, di scena “Ritual Quintet 01, spettacolo, presentato dalla Compagnia Menhir sulle coreografie di Giulio De Leo, che vede in scena cinque danzatori e indaga sulla cultura della trance a partire dal Tarantismo. Il lavoro si esercita sulla ripetizione, lo scuotimento, il tremore e la vibrazione con la complicità della musica percussiva di Pino Basile, artista spesso legato alla danza e al circo contemporaneo. Al termine si svolgerà l’incontro con l’artista a cura di Carmelo Zapparrata, giornalista e critico di danza per la rivista Danza&Danza, che intervisterà il coreografo Giulio De Leo.

Sabato 6 ottobre (h21) in scena ancora la Compagnia Menhir, alla Chiesa della Maddalena, con un altro lavoro di Giulio De Leo, dal titolo “Trilogia”: una riflessione politica e sociale che si ispira a tre opere di William Shakespeare: Romeo e Giulietta, La Tempesta e Macbeth. La coreografia, dal carattere estetico e teatrale, suggerisce l’apertura verso il corpo come terreno universale di confronto per la formazione di una società danzate.

Domenica 7 ottobre, a chiudere le danze sarà la PIATTAFORMA YOUNG UP!, una vetrina promossa da Hangartfest e destinata a giovani danzatori under 20 interessati a sperimentare la propria creatività, mettendosi in gioco come “aspiranti coreografi”. Obiettivo del Festival è quello di individuare talenti da sostenere in futuro, offrendo risorse e residenze creative in un contesto professionale protetto. Domenica, alle ore 18.00 presso la Chiesa della Maddalena, i giovani performer provenienti dalle Marche e da altre regioni italiane avranno l’opportunità di presentare i propri lavori al pubblico del Festival.

Maggiori informazioni sul sito del Festival: www.hangartfest.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *