La De Signoribus a Impronte Femminili

Prosegue l’illuminato e affascinante percorso di Impronte Femminili, con un appuntamento di particolare pregio tra poesia e musica, sabato 21 aprile (h18) nello splendido Teatro Apollo di Mondavio: Evelina De Signoribus, poetessa marchigiana presenterà il suo ultimo libro “Le Notti Aspre”, Il canneto editore, 2017.

Scrivono di lei:

“La poesia di De Signoribus manifesta una timidezza utile a proteggere quel che di selvaggio si annidia in noi. Selvaggio, nel senso di libero, solitario, animale (che ha un anima). Chi è figlio del mondo più che degli uomini. Le notti aspre sono una preghiera che conserva, nella sua invocazione, il dolore e il ricordo alla stessa maniera.” Andrea Caterini, Il Giornale.

“La sua è una voce in bilico pronunciata sottovoce e costantemente tesa sul filo del silenzio. De Signoribus sa che certe cose puoi dirle solo tacendo, o al massimo puoi ammiccare contraddicendoti, Le notti aspre annunciano ciò che non può essere detto, scorgono quello che non si può vedere, narrano l’impronunciabile. Molto condivisibile la lettura di Giorgio Agamben (nella quarta di copertina) che rintraccia negli interstizi dei versi “la voce alta e solitaria della poesia, dove l’uomo cerca l’uomo che non c’è più e la lingua la lingua che non c’è più”.
Alessandro Pertosa, Huffington Post

Sarà la stessa De Signoribus a leggere alcune delle sue poesie, mentre a potenziare la dimensione “aspra e selvaggia ma profondamente intima” sarà la fantastica voce di Clarissa Vichi, altra grande protagonista dell’evento. La cantante sarà accompagnata alla chitarra da Paolo Sorci.

Modera l’incontro Oriana Salvucci (Direttrice artistica di Festival culturali come Non a voce sola. Parole e Nuvole, Fermo sui libri ) co-organizzatrice dell’evento insieme a Sara Cucchiarini, Curatrice della Rassegna Impronte Femminili che introdurrà l’appuntamento; seguiranno i saluti istituzionali del Sindaco Mirco Zenobi e di Roberta Galassi Assessore Pari Opportunità del Comune di Mondavio che patrocina ed ospita l’incontro.

Ingresso libero. Posti limitati

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *