La musica napoletana al Pesaro Music Summer Festival

Al via il Pesaro Music Summer Festival nell’Anfiteatro naturale della Tenuta Carlini.

Noto per gli straordinari arrangiamenti di musica da film, il Nino Rota Ensemble si presenta, lunedì 17 giugno alle 21, nell’anfiteatro naturale della Tenuta Carlini di Fiorenzuola di Focara, con un repertorio di musica napoletana, sotto la luna piena, per il Pesaro Music Summer Festival. Il Nino Rota Ensemble, nasce nel 1995 in occasione delle celebrazioni dei 100 anni del Cinema: un gruppo tutto al femminile unito da una grande passione per la musica e per il cinema. Sul palco: Deborah Vico (pianoforte), Giannina Guazzaroni (violino), Federica Torbidoni (flauto traverso) e Rosa Sorice (Voce/chitarra).

Pianista e sassofonista del gruppo, Deborah Vico, cura tutti gli arrangiamenti: Come è nata l’idea di questo gruppo tutto al femminile?

«Innanzi tutto dall’amicizia che ci lega, siamo tutte marchigiane a parte la cantante che è di Bari e si è unita in seguito. Eravamo studentesse del conservatorio (tra Pesaro e Perugia ndr). In occasione dei 100 anni del cinema, ci chiesero di dedicare un programma alle più belle colonne sonore, di solito repertorio per grandi orchestre: è stata una vera sfida! Pensi che il primo concerto fu ad Ancona, il secondo a Stoccolma e il terzo a Lisbona! Nel ’95 eravamo il primo gruppo ad eseguire musiche da film con un ensemble così ridotto!».

E come è nata la sua passione per la musica?

«Io ho iniziato a 4 anni con un “pianofortino” di quelli giocattolo, poi a 6 anni, il primo giorno di scuola, trovo una pianola in classe e scopro che la mia maestra era anche musicista e suonava la fisarmonica! Questo ha dato il la a tutta la mia attività di musicista. Ho iniziato a 6 anni a fare arrangiamenti…».

Siete note per gli originali arrangiamenti di musiche da film, ma all’Anfiteatro Naturale proporrete un repertorio di canzoni napoletane?

«L’idea è nata proprio facendo concerti all’estero: girando vari paesi abbiamo scoperto che conoscevano sì le colonne sonore, ma, essendo italiane, ci chiedevano spessissimo pezzi di musica napoletana che per loro era la vera “musica italiana”. Ecco perché abbiamo pensato a proporre un repertorio che adoriamo: musica bellissima, emozionante».

Quali canzoni nel programma e perché?

«Abbiamo scelto quelle che ci piacciono di più, sull’onda dei nostri cuori e che sappiamo anche essere quelle più amate dal pubblico. Dal repertorio più divertente a quello più struggente, da ‘O Sarracino a Ninì Tirabusciò, fino a Torna a Surriento e la Tammurriata: insomma i temi più belli di questo affascinante e immortale genere».

Natura e Musica: nel vostro video siete immerse in un bosco, a Fiorenzuola vi esibirete in mezzo ad una vigna?

«Mi chiamano Biancaneve perché vivo in mezzo al bosco! La natura è sempre di grande ispirazione: mi sveglio con gli uccellini e i più antichi strumenti sono quelli naturali suonati dal vento. Per noi è un ritorno alle origini e daremo voce alla natura: quando ne abbiamo la possibilità siamo sempre felicissime di farlo».

Le porte dell’Anfiteatro Naturale della Tenuta Carlini apriranno alle ore 18,30 e, prima del tramonto e dell’inizio del concerto, previsto per le ore 21, si potranno degustare prodotti tipici del nostro territorio uniti ad un calice di vino della Casa vinicola Carlini nei vari stand allestiti all’interno. Un calice di vino e l’immortale canzone napoletana si sposano divinamente con la natura nello scenario mozzafiato del Parco San Bartolo di Pesaro. Info biglietti e prenotazioni: www.tenutacarlini.it/pmsf info@tenutacarlini.it cell. 347.0340765 – 348.2225510. Punti vendita Tabaccheria Tomassoli, Pesaro (0721.34163), Tenuta Carlini, Pesaro (0721.27555), Cocktail Bar Mura, Cattolica (335.5991405).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *