Musica di alto livello per Alte Marche Altra Musica

Sonorità jazz che si spanderanno nelle piazze dei comuni affacciati sulle nostre colline: musica di alto livello per Alte Marche Altra Musica, il festival musicale itinerante, nato nel 2018 dalla volontà dell’Unione Montana del Catria e Nerone, ritorna a coinvolgere lo splendido territorio attorno alle cime dell’Appennino, a cavallo delle province di Pesaro Urbino e Ancona, nei comuni di Acqualagna, Apecchio, Arcevia, Cagli, Cantiano, Frontone, Piobbico, Sassoferrato e Serra Sant’Abbondio.

Passaggio di testimone con l’Urbino Jazz Club (che ieri si è concluso con il concerto di Marco Mezquida), il festival parte questa sera da Cagli con il gruppo di punta della nuova scena etiope, Qwanqwa. In piazza Matteotti il gruppo proporrà musica moderna e tradizionale da Addis Abeba, ritmi inauditi, groove, effetti psichedelici, sperimentazioni ardite e momenti di audience partecipation.

Il direttore artistico di Musicamorfosi, Saul Beretta, ha messo in cartellone dieci concerti da ascoltare con attenzione, con una proposta eclettica e trasversale che si muove tra world music, jazz, musica popolare e sperimentazione. Nel programma anche i “Concerti al fiume” (alle 12), apprezzate jam session informali e improvvisate, vicino alle acque dei freschi torrenti dell’Appennino, che verranno comunicati la sera prima, mettendosi in contatto con il numero 331 4519922.

«Alte Marche raddoppia le occasioni per scoprire un territorio di Grande Bellezza – commenta Beretta – con concerti “site specific” capaci di raccontarla in Italia e all’Estero grazie alla musica e all’estro di artisti di assoluto rilievo come Marco Mezquida, il genio del pianoforte stella di prima grandezza entrato di forza a soli 30 anni nei programmi dei principali festival di tutto il mondo che si fermerà con noi, dopo il concerto ad Urbino, per esibirsi domani nella piazza di Serra Sant’Abbondio».

Uno dei fisarmonicisti più interessanti e innovativi del panorama internazionale, Simone Zanchini, sarà il protagonista della serata del 7 agosto a Palazzo Merolli di Sassoferrato. Dal Togo, il cantautore e polistrumentista (bassista, percussionista e chitarrista), direttore di coro, educatore ed etnomusicologo Arsene Duevi sarà a Frontone il 9 agosto. A Piobbico, il 10, si esibiranno gli Egli Fitzgerald, una nuova formazione con tre giovani e apprezzati musicisti italiani che omaggiano con irriverenza e stravaganza, oltre alla grande cantante, dal Jazz tradizionale, alla New Orleans delle marching band, ai film di Woody Allen. I Western Swing saranno a Cantiano l’11 agosto, mentre il 12 è previsto un concerto, alle 11,30 nell’ex centrale idroelettrica del Burano, che metterà insieme alcuni musicisti del programma. Gli ultimi 3 concerti vedranno sul palco, rispettivamente ad Acqualagna, Apecchio e Arcevia, Mediterraneo Battente il 12 agosto, Chiara Raimondi Quintet il 13 e Aureliano Marin Trio il 14 agosto. Tutti i concerti, tranne quelli al fiume, iniziano alle ore 21,30 e sono a ingresso libero con donazione suggerita di €2. Info www.altemarche.it – Fb altemarche – #altemarche2019.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *