Musicae Amoeni Loci: un’alba con Rossini

Con il concerto all’alba di domenica 1 luglio, inizia il festival MusicaeAmoeni Loci: la prima settimana di questa 15a edizione sarà dedicata al “Cigno di Pesaro” e l’appuntamento di inizio festival è fissato alle ore 6.00 di domenica 1 luglio al “Parco Esuli Giuliano Dalmati” di Trebbiantico. “Rossini, sonate a 4 all’alba” è il titolo del concerto proposto da una formazione di grande pregio come “Quartetto d’Archi Concordanze” di Bologna, realizzato in collaborazione con il Comune di Pesaro, Quartiere 3 “Colline E Castelli”. L’alba di un’estate appena nata, è il momento più suggestivo per gustare musica di altissimo livello, per risvegliare i sensi con le migliori frequenze e per dare il via alla lunga e ricchissima rassegna.

Il festival “Musicae Amoeni Loci”  ogni estate, da quindici anni, raduna migliaia di musicisti, musicofili, turisti e cittadini onnivori della provincia di Pesaro e Urbino. Quest’anno, una “dominante rossiniana” fatta di ironia e offerte alternative, costituirà il trait d’union della rassegna che si ripropone itinerante nella nostra provincia. Dall’elemento del paesaggio a quello architettonico delle chiese e dei luoghi sacri, più generi si miscelano in un territorio che valorizza la cultura in sinergia con i beni storici.

«Quest’anno tantissimo Rossini, un “obbligo” piacevole che ci ha messo nelle condizioni di trovare qualcosa che nessuno forse ha mai sentito finora. – afferma il direttore artistico Willem Peerik – Con l’aiuto di Maria Chiara Mazzi, molto attiva nella ricerca musicale che collabora con noi fin dall’inizio, abbiamo ritrovato, grazie ad un giornale dell’epoca che raccontò l’evento, la musica originale che fu eseguita durante il funerale di Rossini a Parigi. Nel concerto “Il Maestro di Rossini” faremo rivivere la vita dello studente Gioachino che si rispecchia nella vita del suo Maestro Malerbi. Crediamo fortemente che fare questa musica antica nel giusto contesto sia un modo per farla comprendere meglio: ecco perché saremo presenti anche a questa edizione dell’assedio al Castello di Gradara.»

Dal 5 all’8 luglio sarà la danza a “muovere” e a “trasportare” gli ascoltatori al tempo di Rossini con lo Stage di Danza della compagnia 8Cento di Bologna che catapulterà Palazzo Gradari e Palazzo Mosca nelle atmosfere delle Soirée Musicali nel salotto parigino del Maestro fino al Gran Ballo Rossiniano di sabato 7 luglio alle 21.30 in piazza del Popolo.

Per tutto il programma e le info, chiamare il 320.1524440 o il 347.7552274 o visitare il sito musicaeamoeniloci.it. Il programma cartaceo è disponibile presso IAT Pesaro (0721.69341) e durante tutti gli spettacoli. Musicae Amoeni Loci è sui principali social: Facebook, Instagram e Youtube.

La foto è di Riccardo Travaglini

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *