Pesaro Città della Musica: una notte di note…

Istituzioni rossiniane, scuole, artisti singoli e gruppi, bande, cori, associazioni e attività commerciali hanno aderito con entusiasmo alla “Notte bianca della Musica” che celebra il riconoscimento Unesco alla città di Pesaro e si colloca tra due importanti date come l’anniversario della morte di Rossini e Santa Cecilia. Sull’onda del 150esimo rossiniano, la festa corale della musica comprenderà tutti i generi, dalla classica al tango, dall’elettronica al liscio, dal jazz al rock e progressive delle giovani band pesaresi, coinvolgendo i principali luoghi del centro storico a partire dalle ore 18 fino alle 2.

Un evento che segna l’attenzione verso un lavoro intenso di valorizzazione dei vari generi musicali che, unito a quello delle celebrazioni del Cigno ha fatto sì che il nome di Pesaro, associato a quello del suo più illustre esponente, viaggiasse in tutto il mondo come emblema di cultura e bellezza.

In piazza del Popolo, tornerà il pianoforte ‘free’ a disposizione di chiunque voglia esibirsi per il pubblico, ma che potrà contare anche sulla presenza costante di allievi del Liceo Scientifico Musicale G. Marconi. Casa Rossini, museo simbolo della città di Rossini, sarà aperta fino alle 23. Nella piazza della Creatività la aVOID Tiny House, la casa su ruote di 9mq del pesarese Leonardo Di Chiara, accoglierà sonorizzazioni elettroniche a cura del Lems del Conservatorio Rossini. Culmine della serata l’appuntamento imperdibile di Mike Westbrook che traduce in jazz le arie più celebri del Cigno di Pesaro, al Teatro Rossini (h21.15 a pagamento).

Ogni luogo del centro storico sarà contenitore di più eventi che si alterneranno durante la serata, insieme all’animazione dei due format estivi come Via Cavour e San Pietrino street.

Dalle 18, in Piazza Olivieri Jam session a cura del Quartetto di Sax del Conservatorio, mentre dalle ore 20, da piazzale Collenuccio a piazzale Lazzarini, concerto itinerante della Arimunus Swing Band (tromba, trombone, banjo e susafono).

Non poteva mancare l’ormai classico “concerto dal balcone” di casa Rossini, in programma alle 18,30, con i cantanti dell’Accademia Rossiniana del Rof.

In piazza del Popolo spazio alle bande con il Complesso Bandistico di Candelara e il Corpo Bandistico Colombarone Fiorenzuola, mentre alle 22 atteso concerto del gruppo pesarese West River Band.

Dalle 19.30 alle 2, nel Mercato delle Erbe (via Branca) spazio alla Musica a km0 con protagonisti i gruppi pesaresi che hanno partecipato al concorso estivo.

Alla Chiesa dell’Annunziata si parte con il reading concerto ‘Poema della residenza’ di Loris Ferri, voce e poesie, e Jabel kanouteh, kora; seguiranno concerti acustici a cura dell’Orchestra Sinfonica Rossini e, alle 22 il gruppo di “amici del mandolino” di Fossombrone.

A tutto liscio nel salone di Palazzo Gradari, dalle ore 21, con Lamberto Band e I Marchigiani. Alle 21, nella chiesa di Sant’Ubaldo (largo Mamiani) si esibirà il Coro Pueri Cantores della Cappella Municipale di Sant’Ubaldo.

Le intriganti melodie del Tango saranno protagoniste, dalle ore 21, nella Chiesa di Santa Maria Maddalena (via Zacconi) con un recital che prevede musiche e letture a cura di Milonga 900 Asd.

Concerto straordinario di apertura, alle 17 nella Cattedrale, del maestro Giovanni Giommi che eseguirà per la prima volta una sua composizione organistica.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *