Rof: L’italiana in Algeri…appesa a un filo

300 anni di storia italiana appesa ai fili: è una vera “chicca” quella proposta dal Rof XL con una messinscena particolarmente sfiziosa e divertente: una versione de L’Italiana in Algeri per musica e marionette, a cura della celeberrima Compagnia Carlo Colla e Figli.

Un’anteprima mondiale, in programma dal 12 al 14 luglio al teatro Rossini di Pesaro, che si avvale dell’edizione Warner Classics diretta da Claudio Scimone (nel 1979) ed interpretata da Marilyn Horne, Samuel Ramey, un Ernesto Palacio allora 33enne, e Kathleen Battle.

«I Colla sono straordinari, sarà uno spettacolo adattissimo per i più giovani per accostarsi all’opera in maniera graduale, come in una sorta di avvicinamento al melodramma. – sottolinea il sovrintendente Ernesto Palacio – Tra l’altro, nel febbraio 2020, in occasione del compleanno di Rossini, metteremo in scena un’Italiana in Algeri tutta giovane, anche quella nella medesima chiave di aprirci ad un pubblico diverso, meno abituato a frequentare i teatri».

Conosciuta in tutto il mondo, la Compagnia Marionettistica Carlo Colla e Figli ha alle spalle quasi tre secoli di attività, con spettacoli apprezzati in tutto il mondo da un pubblico che va da 0 a 90 anni e un repertorio vastissimo dove figurano opere di Monteverdi, Melani, Haydn, Haendel, Cimarosa, Verdi, Ponchielli e Puccini.

Vero e proprio capolavoro del genere buffo, L’Italiana in Algeri narra le vicende amorose di Isabella, partita alla ricerca del suo amato Lindoro, e corteggiata invano da Mustafà, bey di Algeri. Isabella usa tutte le sue arti femminili per prendersi gioco di lui e riportare a casa con sé Lindoro. Il lieto fine è assicurato.

«Continua da parte del Festival la destagionalizzazione e l’internazionalizzazione della propria attività. – afferma il Presidente del Rof e vicesindaco Daniele Vimini – L’operazione è come sempre di altissimo livello: i fratelli Colla sono una garanzia di qualità, lo spettacolo è adatto alle famiglie e consente di proseguire nell’apertura ad un nuovo pubblico. La coincidenza, in città, con l’edizione 2019 del Burattini Opera Festival permette a Pesaro di offrire dieci giorni all’insegna degli spettacoli per burattini e marionette di livello internazionale».

L’idea di tornare al teatro delle marionette per cogliere l’aderenza al territorio e lo spirito popolare è nata due anni fa, da Vincenzo Massetti di Human Company e Gabriele Riciputi, presidente di Aido Pesaro ed è stata subito accolta con interesse sia dal Rof che dalla compagnia Colla.

La riduzione musicale è stata curata da Danilo Lorenzini, mentre la regia di questa straordinaria versione è di Franco Citterio e Giovanni Schiavolin. Lo spettacolo è prodotto da Associazione Grupporiani e Comune di Milano – Teatro Convezionato, in collaborazione con Human Company Teatro – Recanati.

Biglietti già a disposizione al Teatro Rossini e, on line, sul sito web del Rof (www.rossinioperafestival.it). Info: 0721.3800294;boxoffice@rossinioperafestival.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *