Romeo e Giulietta… al Bar

Una versione molto particolare di “Romeo e Giulietta” per un tour che toccherà i luoghi colpiti dal sisma del 2016, per il progetto AbitiAMO le Marche, realizzata da Tournée da Bar, per un’occasione di spettacolo gioiosa e festosa, adatta a tutti e con musica dal vivo in grado di catalizzare l’attenzione e l’interesse di un gran numero di persone, per far loro riscoprire la bellezza del teatro e della letteratura, in un momento così difficile di ricostruzione e rinascita. Ne parliamo con Davide Lorenzo Palla, l’ideatore del progetto “Tournée da Bar” che diffonde il teatro, la cultura e l’amore per i classici in luoghi teatralmente non convenzionali.

Partiamo dal nome, originale è dire poco per una compagnia teatrale….

<Perché infatti in genere non definisco il nostro gruppo come una compagnia teatrale, ma come una giovane impresa culturale. Stiamo cercando di sdoganare il concetto che anche il teatro può essere fatto come un’impresa culturale e creativa: giocosamente la definiamo anche una “giovane start up culturale”>

E presentate una versione molto originale di Romeo e Giulietta?

<Lo spettacolo prende spunto dal teatro dei cantastorie, quella che è la tradizione del teatro popolare e di narrazione. Applichiamo quindi il metodo della narrazione ai grandi classici del teatro facendo immaginare i dettagli, i particolari e le circostanze, di una vicenda teatrale che da molti è conosciuta, ma di cui magari sono oscuri tutti i risvolti.>

Due attori che fanno tutti i ruoli e un musicista?

<Io, Irene Timpanaro e il fido polistrumentista Tiziano Cannas Aghedu. C’è musica dal vivo e il coinvolgimento diretto del pubblico. Gli spettacoli hanno anche momenti comici e divertenti, con lo spirito dei saltimbanchi. Nel fare Shakespeare “al bar” abbiamo riscoperto tutta la tradizione popolare del Bardo: nello spirito dell’epoca le rappresentazioni delle sue opere avvenivano all’aperto, dove il pubblico partecipava direttamente. Quindi la modalità popolare che alterna il comico e il drammatico è assolutamente rispettosa di Shakespeare.>

Musica classica che si sposa con la musica anni ’70?

<Utilizziamo sempre la musica live perché è un modo per coinvolgere il pubblico: partiamo dal classico e lo portiamo, senza tradire la fiducia del Bardo, fino al rock. La musica diventa vero e proprio elemento narrativo, come una colonna sonora. In questo caso abbiamo attinto alla musica rock perché ci sembrava una storia d’amore rock: fughe, risse, giovani che scappano di casa, ecc.>

Andrete nelle zone terremotate delle Marche: un progetto molto importante…

<Siamo stati molto contenti di essere coinvolti in questo progetto di Amat: personalmente ho fatto già dei sopralluoghi ed è stata un’esperienza toccante, mi sono reso conto davvero di cosa hanno passato. Ho trovato persone gentili e accoglienti che erano contente di distrarsi: “ci serve il teatro come parvenza di normalità”, mi hanno detto e siamo felici di poter regalare loro una serata diversa dal solito, un sorriso, in un momento così difficile. Un Teatro con una valenza sociale.>

 

IL PROGETTO AbitiAMO LE MARCHE
Dal 3 al 13 maggio Tournée da Bar, progetto che diffonde il teatro, la cultura e l’amore per i classici in luoghi teatralmente non convenzionali, arriva nelle Marche con Giulietta & Romeo, in scena nei luoghi colpiti dal sisma del 2016, per il progetto AbitiAMO le Marche, promosso dal MiBACT, dall’AMAT e dal Consorzio Marche Spettacolo.
Le date in programma sono: il 3 maggio ad Acquasanta Terme (Piazza Angela Latini – in caso di pioggia Tensostruttura Parco Rio), il 4 a Castignano (Teatro Comunale), il 5 maggio ad Arquata del Tronto (Centro polivalente di Pretare), il 6 a Cossignano (Piazza Umberto I – in caso di pioggia Impianto sportivo Contrada Crocifisso), il 10 maggio a Camerino (Geostuttura Citypark), l’11 a Castelraimondo (Piazza della Repubblica – in caso di pioggia sotto i portici di Piazza Dante), il 12 maggio a San Ginesio (Piazza Alberico Gentili) e il 13 a Caldarola (Sala Tonelli).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *