Sinfonica 3.0 parte da Piazza del Popolo

90 anni di Topolino e 25 dell’Orchestra Sinfonica Rossini: dalla coincidenza nasce l’idea di un regalo per tutta la città.
Inizia con una novità la settima edizione di Sinfonica 3.0, la stagione concertistica organizzata dall’Orchestra Sinfonica Rossini con i sostegni principali del Comune di Pesaro e di Xanitalia: l’anticipo a domenica 23 dicembre, nel pomeriggio, con un “regalo” sotto l’albero di Piazza del Popolo a Pesaro, con l’incanto delle musiche tratte dai più celebri film di animazione della Walt Disney. Una vera e propria festa musicale in occasione del Natale per la cittadinanza e per i bambini così come inteso da Franco Signoretti storico sponsor di tante iniziative dell’OSR e promotore dell’appuntamento. Per un pomeriggio piazza del Popolo si trasformerà nel magico mondo dei cartoni allietato dalle musiche divenute la colonna sonora dell’infanzia di intere generazioni che per l’occasione saranno eseguite dai professori della Rossini diretti dalla bacchetta di Noris Borgogelli. La cantante Veronica Brualdi trasporterà i presenti in un mondo fatato grazie alle indimenticabili colonne sonore dei più famosi film d’animazione. Una magia completa grazie anche ai tanti personaggi ormai entrati nell’immaginario collettivo: da Topolino a Minnie, da Pippo a Pluto da Winnie the Poo a Hercules dalla Sirenetta alla Carica del 101 da Cenerentola a Biancaneve da Frozen da Pinocchio a Oceania, a la Bella e la Bestia solo per citarne alcuni con tanto di parata, balli, animazione e distribuzione di dolcetti. Una quarantina di figuranti animeranno la piazza di Pesaro, con coreografie e animazione a cura di Center Stage centro artistico multieducativo nuovo partner della Rossini.

Il programma prevede un’introduzione al concerto a cura della scuola di musica Sonàrt che dalle 16.30 “scalderà” il pubblico nell’attesa dell’inizio dello spettacolo. Dalle 17.00 il concerto con l’orchestra e a seguire una vera e propria festa in cui su musiche registrate il pubblico potrà partecipare all’animazione ricevendo anche in regalo dolciumi per i più piccoli.

Ma l’intera stagione di Sinfonica 3.0, che segna anche i 25 anni dell’Osr, di cui 15 con la nuova denominazione, non mancherà di stupire anche nei successivi appuntamenti. Inoltre, Sinfonica, diventa il contenitore delle produzioni a marchio OSR in cui, oltre ai concerti d’inverno e quelli estivi, sono confermati i progetti La Scuola va a Teatro, Giovani in Crescendo, Festival Giovani per la Musica e la stagione al Teatro Rossini, grazie ad una programmazione a cavallo tra repertorio, innovazione ed internazionalità, che sottolinea il nuovo status di Pesaro quale città creativa Unesco per la musica.

Il concerto di Capodanno, il 1 gennaio 2019 alle ore 21 al Teatro Rossini, prevede, per la prima volta, i celebri valzer di Strauss. A gennaio di scena l’appuntamento con il cross-over dedicato ai Beatles con l’Osr guidata da Roberto Molinelli, che ha curato anche gli arrangiamenti, e la voce di Clarissa Vichi. Il 15 febbraio, in coproduzione con il Teatro Ventidio Basso sarà la volta di Deutsche Metamorphosen; il 29 marzo andrà in scena Musica Leggendaria-Dal mito al medioevo, un concerto di musica composta per immagini grazie al talento del compositore pesarese Cristiano Filippini. Il 12 aprile in scena Alice un’opera in 2 atti o 6 quadri di Massimiliano Messieri, mentre la conclusione della stagione sarà affidata all’esecuzione della Nona di Beethoven con il giovane e pluripremiato direttore, Hideaki Harai, uno dei maggiori talenti del Sol Levante che dà l’avvio ad un rapporto di collaborazione biennale con la Rossini.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *