Villa’n’roll 2017

Immerso nel verde della splendida villa Gnassi, dal 4 al 7 agosto, Villa’n’Roll, il festival dell’associazione culturale Periferica, ripropone musica dal vivo di alta qualità e aggiunge un giorno dedicato a tutte le discipline dell’Hip Hop: Carpe Riem che si terrà la quarta ed ultima giornata del festival.

<Stiamo assistendo al passaggio del movimento hip hop da una sub cultura ad una vera e propria cultura, – ha commentato Marco Carboni organizzatore insieme a Manuel Taddei di Carpe Riem – oltre all’aspetto canoro è diventato anche un modo di comportarsi che sta invadendo anche l’Italia. Proporremo i massimi esponenti di questo genere: Djing, MCing, B-Boyng e Writing, con headliner Mondo Marcio.>

Dal richiamo storico alle radici del territorio con la dedica di due palchi a Pompilio Fastiggi e Delivio Ceccolini, protagonisti locali della lotta di Resistenza, alla location: un enorme spazio verde all’aperto, che fa da contorno a un vecchio casolare di campagna, affacciato su un lago.

E se già dalla scorsa edizione il festival si era contraddistinto per aver portato gruppi di grande attrazione, quest’anno il programma prevede, sui 3 differenti palchi, ben 33 band tra le migliori realtà della musica alternativa italiana, integrate da nomi d’eccellenza internazionali come: Blixa Bargeld (da Berlino) che si esibirà con Teho Teardo e 4 giovani musicisti del Conservatorio Rossini, Nicolas Michaux (da Bruxelles), Bruno Belissimo (da Toronto) e Late Guest at the Party (da New York).

Un gradito ritorno a Pesaro anche per Claudio Donzelli che insieme a Jan Hooper (US) e Craig Saunders (UK) offrirà alla sua città una delle due uniche date italiane del tour dei Mighty Oaks (Berlino), suonando per la prima volta “in casa”.

Di rilievo anche le proposte italiane, tra cui San Leo, Tunonna, Christaux, Yombe, Populous, Edda.

<Dall’alternative rock sperimentale all’elettronica, fino all’hip hop – ha commentato Marco Roscetti, di Periferica – e non mancheranno i Concerti per la Buonanotte, con le migliori proposte emerse dal territorio locale insieme a nomi di caratura nazionale, showcase elettro-acustici che regaleranno al pubblico un congedo intimo dalle giornate di festival. Ringraziamo Amat e il contributo dell’ambito territoriale sociale che ha seguito il festival per il collegamento con il mondo giovanile coinvolgendo, con volontariato attivo un centinaio di ragazzi.>

Non mancheranno: l’area market, con interessanti prodotti handmade, illustratori e negozi di dischi; l’area food & beverage, con le specialità del territorio; il format VNRadio, in diretta streaming sulle frequenze di Radio Prima Rete con interviste ad artisti, pubblico e organizzatori e Djset diurni e notturni.

Dalle ore 17,30, i primi concerti, nell’area “Second Stage” al costo di entrata di 1 euro fino alle 21 (dopo le 21 ingresso a 5 euro). Il Main Stage aprirà i battenti alle 20 con tariffe diverse: venerdì e domenica 15 euro, sabato e lunedì 10 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *