La Dirce, foglio di “storiememorie”

La Dirce è un personaggio assai buffo e curioso che ci ha permesso di raccontare con brio il territorio, attraverso le sue eccellenze e la memoria storica e popolare, come elegante mascotte di Un paese e cento storie che dal 2005 ha accolto oltre duemila persone provenienti da tutta Italia per le “cene in famiglia” nella nostra provincia.

Sono passati 11 anni e laDirce, alter ego di Cristina Ortolani, studiosa e promotrice di numerosi e interessantissimi progetti legati al recupero della memoria delle comunità locali, ha trovato una nuova collaborazione con il Centro Studi Avanzati sul Turismo dell’Università di Bologna (CAST) che l’ha scelta come modello da studiare per implementarne le peculiarità e risorse.

Da questo nuovo connubio, nasce una rivista che porta il suo nome che sarà presentata venerdì 11 novembre alla Casetta Vaccaj Cafè (via Mazzolari) di Pesaro in un nuovo ed intrigante formato: “laDirce – foglio di storiememorie”.

<Si tratta di una pubblicazione agile – ci racconta la Ortolani – che prova a riflettere sul ruolo della memoria nella nostra quotidianità e, soprattutto, grazie al prezioso apporto dei ricercatori del CAST, a indagarne le potenzialità in chiave turistica e di sviluppo per il territorio. Sostanzialmente raccoglie e recupera l’essenza dei due progetti realizzati finora, ovvero la rivista “Promemoria” e l’esperienza di Un paese e cento storie, il format cresciuto sull’idea delle “cene in famiglia”, uno dei primi tentativi italiani di social eating.>

Un modo per studiare e ampliare, oltre che rinnovare, il “metodo Dirce” guardando verso un turismo sostenibile che recuperi le radici e al contempo sia aperto ai nuovi avanzati sistemi di promozione del territorio: <Sulla scia dei tanti incontri avvenuti in mezza Italia negli ultimi due anni, – prosegue la Ortolani – abbiamo deciso di provare a contestualizzare il lavoro svolto sul nostro territorio in un panorama più ampio, evidenziando nella Dirce le caratteristiche di un genius loci.>

L’uscita di questo primo “foglio di storiememorie” coincide con l’undicesimo compleanno della Dirce, “nata” nel giorno dedicato a San Martino.  Dopo la presentazione, chi lo vorrà potrà fermarsi a festeggiare con torta e una tazza di squaglio  (ore 17; squaglio + torta € 10; bambini e soci Storiememorie €8).

Da sottolineare che laDirce offrirà cioccolata e torta a tutte le sue omonime, a patto che si presentino con un documento di identità, in compagnia di una persona pagante.

E’ richiesta la prenotazione all’indirizzo ladirce@ladirce.it o al 331 2605907.

La rivista sarà distribuita gratuitamente a tutti fino a esaurimento copie.

Info: ladirce.it, ladirce@ladirce.it; Twitter, Instagram, Facebook: @laDirce.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *