Alte Marche Altra Musica: gran finale

Nel travolgente fil rouge di interpreti femminili, Alte Marche Altra Musica ha inondato di musica le valli del nostro entroterra, con 5 meravigliose protagoniste femminili: donne forti con identità anagrafiche e musicali meticce, che hanno fatto della musica la loro vita e il loro manifesto di ricchezza artistica e multi-culturale.

Con Ayom (Musica do Atlantico Negro) la voce e le percussioni di Jabù Morales, Lucia De Carvalho e il suo mondo lusofono, il percorso a cavallo tra world music, jazz e elettronica attraversando Vivaldi, Steve Reich e i Raga Indiani dei Phase Duo e l’incursione nel musical Jesus Christ Superstar con la chitarra di Valerio Scrignoli (in programma alla Slowcanda di Piobbico il 12 agosto alle 18,30), le ultime due serate del festival trasporteranno il pubblico da Capo Verde all’Africa.

Beth e Patricia de Carvalho (cavaquinho, chitarra e voce) saranno le protagoniste di Miss Sodadi, giovedì 13 agosto a Serra Sant’Abbondio (ore 21,30), penultimo appuntamento del festival itinerante di musica dal mondo prodotto da Musicamorfosi e diretto da Saul Beretta. La storia di Beth e Patricia è fatta di canzoni che si tramandano di madre in figlia e che parlano di lontananza, melanconia, odore di mare, in una parola Saudade, il cui centro è la “morna” capoverdiana, quel ritmo tradizionale reso celebre dalla grande diva dai piedi nudi: Cesaria Evora. Una storia che unisce più generazioni Beth, la mamma, con gli inconfondibili dreadlocks, suona il cavaquinho uno strumento orami sempre più raro, Patricia canta e coltiva nel cuore e nei ricordi le canzoni del padre il chitarrista Alipio Soares che l’accompagnava fin da piccola nelle interminabili serate passate a cantare, nel cuore delle notti dell’amata Capo Verde.

L’ultima protagonista di questo incredibile focus di musica al femminile  è Micol Touadi, in programma venerdì 14 agosto a Cantiano (piazza Luceoli), con la sua voce seducente e ammaliante. Micol ha iniziato a cantare in un coro gospel a soli undici anni. Oggi, dopo la laurea in canto jazz al Conservatorio di Latina, i suoi generi spaziano dal Blues al Funky, al jazz al neo soul e hip hop. Il concerto di Cantiano, con lo straordinario trio Afrokamou Collective, proporrà una potente miscela tra traditional Black AfroBeat Music e la babele della World Music.

I concerti sono a ingresso libero, con prenotazione obbligatoria sul sito www.altemarche.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *