MU.N musica classica e contaminazioni

Da martedì 27 giugno, Mu.n – Music in Notes in Pesaro, ritorna ad occupare i martedì estivi. Fino al 1 agosto, la rassegna di musica classica, curata artisticamente da Eugenio Della Chiara, proporrà 6 appuntamenti con musiche che attraversano un arco temporale dal Settecento ai nostri giorni, nella suggestiva cornice della Chiesa dell’Annunziata.

<Un progetto di ampio respiro, ha sottolineato il vicesindaco Daniele Vimini – in quella stagione di mezzo tra le stagioni concertistiche e l’avvicinamento al RoF, con la volontà di creare qualcosa che non c’era, dando spazio a grandi solisti italiani, già affermati nel panorama musicale italiano, ma under 40.>

<Mi piace dare un taglio di direzione artistica molto esperienziale – ha commentato il direttore Della Chiara – dando spazio ad artisti che ho ascoltato, in giro per l’Italia, apprezzandone la singolarità e l’originalità. Dagli artisti pesaresi, a quelli incontrati nei miei viaggi, cercando di offrire anche diverse intriganti interpretazioni di brani classici proposti da strumenti non obbligatoriamente deputati alla loro esecuzione.>

Martedì 27 giugno, si apre con Elisa Cerri e lo stesso Eugenio Della Chiara: fortepiano e chitarra in un duo oggi insolito, ma molto popolare nei primi anni del XIX secolo.

Il pianoforte di Andrea Rebaudengo (4 luglio) proporrà un dialogo tra Montalbetti e Ravel, di cui saranno alternati i brani come appartenenti ad un’unica suite.

Spazio alle chitarre del Wanderer Guitar Duo, Giacomo Copiello e Michele Tedesco, che, l’11 luglio, offrirà un programma interamente incentrato su grandi autori dell’Ottocento, per un viaggio che potrà stupire, dando voce alle istanze del romanticismo musicale.

Il violino di Marco Gialluca, un virtuoso giovane artista che ha dato prova della sua bravura su diversi palcoscenici italiani, sarà il protagonista del concerto del 18 luglio: un recital di dialoghi tra il barocco e il 900 contrappuntato da richiami formali che attraversano due secoli di musica.

Roberta Pandolfi, il 25 luglio, offrirà un viaggio tra le musiche di Brahms, Beethoven e Prokof’ev dove troverà spazio anche una composizione di Comitini, autore già noto al pubblico pesarese, ispirata ad un brano operistico di Dvořák.

La conclusione di MU.N, il 1 agosto, vedrà di nuovo sul palco Della Chiara insieme al tenore Juan Francisco Gatell: anche qui un connubio curioso dedicato alle serenate, dalle sonorità rossiniane alla musica argentina.

Info e biglietti: Tipico.tips 0721 34121, AMAT 071 2072439, Biglietteria presso Chiesa dell’Annunziata (389 6657785) dalle ore 20 delle sere di concerto. Inizio concerti ore 21.15.

da Corriere Adriatico del 26 giugno 2017

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *