MUN: parole musica e poesia

Si conclude questa sera Mun, Music Notes in Pesaro, la rassegna di musica classica, curata da Eugenio Della Chiara, che, dopo i concerti al Conventino di Monteciccardo, approda oggi (2 agosto, ore 21,30) all’Anfiteatro del Parco Miralfiore con “…E ti senti pulsare nel sangue”, un melologo, per la prima volta nella storia della rassegna, con Federica Fracassi, Andrea Dieci e Piercarlo Sacco (quest’ultimo nella duplice veste di musicista e autore della drammaturgia) che guidano il pubblico in un sorprendente itinerario attraverso pagine poco conosciute di Astor Piazzolla e poesie scelte di Cesare Pavese, autore di cui quest’anno ricorre il settantesimo anniversario della scomparsa.
Mun, fin dalle prime stagioni ha scelto di lavorare il più possibile per una musica diretta alle nuove generazioni: è la rassegna simbolo di un percorso sviluppato attraverso una serie di figure soliste che possa contribuire a portare a Pesaro il meglio della scena musicale contemporanea. «In questo evento conclusivo – spiega Della Chiara – ho pensato di unire musica e parole, in un esperimento mai tentato a Mun fino ad ora. Ci saranno testi meno noti di Cesare Pavese, comprese poesie censurate, che si accompagneranno a brani meno noti di Piazzolla. Uno spettacolo tutto da scoprire, nota per nota».
Interprete sensibile alle nuove drammaturgie, votata alle scritture più visionarie, feroci, poetiche degli ultimi anni, fin dagli esordi Federica Fracassi disegna un percorso indipendente nel panorama del teatro di ricerca. Si forma giovanissima alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi e segue il lavoro di Carmelo Bene, Luca Ronconi, Thierry Salmon, Romeo Castellucci, Cesare Ronconi. Intraprende anche un percorso parallelo al teatro, costellato di letture poetiche in dialogo con musica dal vivo insieme a compositori e musicisti contemporanei tra cui Lamberto Curtoni (violoncello), Piercarlo Sacco (violino e viola), Andrea Dieci (chitarra classica), Manuel Buda (chitarra classica), l’ensemble Sentieri Selvaggi. Piercarlo Sacco si è formato sotto la guida di Ivan Krivenski, Pavel Vernikov, Salvatore Accardo e, per la musica da camera, con Rocco Filippini, Bruno Giuranna, Alexander Lonquich, Klaus Schilde e il Trio di Trieste. Andrea Dieci ha studiato nella classe di Paolo Cherici al Conservatorio “G. Verdi” di Milano, ed è stato efinito “an impressive guitarist” dal “Times Herald”. Info Biglietteria al Parco Miralfiore 334.3193717 dalle 20,30.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *