Musica e immagini: i Concerti di Xanitalia

I Concerti Xanitalia inaugurano la Scena Aperta di Rocca Costanza, lunedì 4 luglio con una delle più belle voci della musica italiana, Antonella Ruggiero affiancata dall’Orchestra Rossini diretta dal M Roberto Molinelli che ha curato anche alcuni nuovi arrangiamenti: l’emozione di una voce che sa cogliere le più svariate sfumature della musica pop, jazz, popolare, classica e contemporanea, spaziando dai più famosi successi dell’artista a brani di respiro internazionale. La Ruggiero, voce indimenticabile dei Matia Bazar, ha un repertorio eterogeneo frutto dei numerosi viaggi e dei tanti interessi umani ed artistici coltivati in modo sempre più approfondito dopo aver lasciato il gruppo nel 1989. Il programma della serata, darà spazio a questa sua eterogeneità proponendo grandi successi come “Ti sento”, “Vacanze Romane”, “Amore lontanissimo”, insieme a “Mi sono innamorata di te” di Tenco o l’“Ave Maria” di De Andrè, passando per immortali successi internazionali quali “Over the rainbow” e “Don’t cry for me Argentina”. Il tutto grazie all’ecletticità dei professori dell’OSR che dimostreranno ancora una volta il loro talento passando dall’esecuzione di brani del repertorio classico a brani del mondo pop.

La rassegna estiva rappresenta “un connubio tra musica e immagini con generi trasversali sul rigore delle varie scritture” come ha commentato l’ass.re Vimini, cogliendo pienamente il senso del percorso che l’Orchestra Rossini sta compiendo da tempo, interpretando la musica con le contaminazioni del contemporaneo, come con la Rossini Pop Orchestra. Una tra le più evidenti trasformazioni è l’inserimento, in 3 dei 4 concerti serali, di immagini (a cura di Luca Caprara, tra i maggiori esperti italiani di cinema) sulle esecuzioni musicali che rafforzeranno l’aspetto emozionale degli spettacoli.

Il 9 e 10 luglio sono le date dedicate al secondo più grande compositore di Pesaro: Riz Ortolani. MIRO Fest (Musica Immagini Riz Ortolani) è il tributo che ICX assieme al Comune di Pesaro e alla Fondazione Ortolani fanno a colui che ha composto più di 300 colonne sonore vincendo innumerevoli e importanti premi: il primo musicista italiano ad arrivare alla nomination all’Oscar. La prima serata sarà incentrata sulle musiche di Ortolani per i film di Pupi Avati e su alcuni prestiti che il mondo cinematografico si è fatto dalla musica classica (Britten e Bartók), con un ospiti speciali come il trombettista di fama internazionale Flavio Boltro e Elena Sofia Ricci. Il concerto del 10 coinvolgerà l’orchestra sinfonica con più di 50 elementi ed il coro (Coro San Carlo di Pesaro) per proporre musica e immagini delle grandi composizioni di Ortolani, ospitando anche famose musiche del suo caro amico Alexandre Desplat.

Il 18 luglio l’omaggio sarà a John Williams, celebre compositore e direttore d’orchestra statunitense, le cui colonne sonore hanno fatto sognare intere generazioni, noto per la lunga collaborazione con Spielberg. In questa serata l’OSR sarà ancora una volta diretta dal M° Roberto Molinelli, compagno di viaggio ormai abituale della Rossini quando decide di misurarsi con il mondo del pop-rock-crossover.

Biglietti, a prezzi contenuti grazie al prezioso intervento di Xanitalia, a Tipico.tips in Via Rossini o sul circuito www.vivaticket.it e un’ora prima di ogni concerto direttamente a Rocca Costanza.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *