Oceano Adriatico: omaggio a Guagno e Mirko

Oceano Adriatico si fa concerto: la notte del 31 dicembre, on line dalle 21,30 dalle pagine del circolo Mengaroni, Pesaro Cultura e Primo, legato al progetto Oceano Adriatico, nato sotto l’egida di Pesaro Città Creativa Unesco della Musica per celebrare la scalpitante ed attiva scena musicale pesarese degli ultimi 20 anni, 4 band si alterneranno nella saletta del Menga, fino a qualche minuto prima della mezzanotte: Soria, Oggi Johnny, Guido Brualdi & Lucy Anne Comb e Tante Anna si esibiranno dal palco del Mengaroni.

La scaletta, coordinata dalla direzione artistica di Roberto Baioni, partirà con i Soria, band che prende il nome dal quartiere di Pesaro dove era posizionata la sala prove, che eseguiranno alcuni dei brani del loro ultimo lavoro “Ricevuto, Grazie” uscito in questo 2020 e realizzato attraverso un crowfounding.  Emo rock per un disco “anni ’90” che vedrà sul palco Lorenzo Guccini, Carlo Uguccioni, Stefano Tombari, Carlo Minucci e Paolo Garulli.

In attesa di un nuovo nome che possa identificarli al meglio, nella serata del 31 dicembre Oggi Johnny, che sono stati I Camillas, suoneranno canzoni nuovissime, da usare come ponte per andare nell’anno nuovissimo. Sarà con loro anche Matteo Uggeri di A Sparkle in grey, che aggiungerà un po’ di incredibile e misterioso alla loro esibizione.

Il terzo artista in programma sarà Guido Brualdi & Lucy Anne Comb, il più giovane dei musicisti presenti in Oceano Adriatico, anche fumettista e illustratore, che proporrà alcuni brani del suo “Estinzione 666”, album musicale e libro a fumetti, che ben raccoglie le due anime dell’autore.

Chiudono la serata i Tante Anna, duo composto da Alessandro Baronciani (anche ideatore dell’evocativo iceberg, immagine di Oceano Adriatico) e Thomas Koppen, che prenderanno spunto dal loro nuovo Ep, uscito ad aprile 2020 e intitolato D3, per chiudere questo terribile anno e aprire le porte del 2021.

Ma OCEANO ADRIATICO, realizzato da Black Marmalade Records e ZaMusica, in collaborazione con il Comune di Pesaro, Oceano Adriatico è sia un vinile (con 13 band) che un cd (con 42 band), dedicati alla memoria di Mirko Bertuccioli e Andrea Guagneli, scomparsi in questo triste 2020. Entrambi, in tiratura limitata (500 il vinile e altrettante il cd) non solo offrono un viaggio sonoro a 360° nel mondo della musica pesarese, perché la copertina e il libretto che accompagna il vinile, è stato realizzato dal disegnatore e fumettista Alessandro Baronciani che ha chiamato a collaborare anche altri illustratori del territorio (Mara Cerri, Magda Guidi, Viola Bartoli, Paolo Savelli, Rodolfo Brocchini, Moro, Guido Brualdi e Camilla Cesarini) mentre la presentazione delle band è stata affidata al dj Luca Petinari. L’iceberg della copertina «rappresenta la grossa botta emozionale che tutti abbiamo subìto per la perdita di Guagno e Mirko: un iceberg si può anche sciogliere, ma ci vorrà parecchio tempo», commenta Baronciani.

Una Pesaro non sufficientemente raccontata, come ha specificato l’assessore alla Bellezza Daniele Vimini «ma di cui svilupperemo, nei prossimi mesi, altri progetti, speriamo al più presto anche live».

«Un progetto davvero bellissimo, faticoso, ma interessante – aggiunge Leonardo D’Elia del Black Marmalade – soprattutto perché ha rimesso in moto una grande sinergia tra tutti i gruppi e le persone. Un’idea nata a inizio ottobre che dà una meravigliosa testimonianza dell’altissimo livello della scena musicale di Pesaro, da tanti definita la piccola Seattle d’Italia. Ringrazio Daniele Vimini per averci creduto da subito e tutti quelli che hanno ordinato il disco a scatola chiusa, fiduciosi a priori». Il libretto che racconta le band è un altro oggetto cult: «Non contiene solo una minibiografia di ogni band, – spiega Petinari – ma anche il loro punto di vista sulla città. È stato bello avere la conferma che non è solo un fatto musicale, non solo una questione geografica, ma è un movimento che mette al centro la socialità».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *