POPSOPHIA e il Realismo visionario – il programma 2020

Come grimaldello culturale di una contraddizione presente più che mai in questo momento storico, Popsophia lancia il suo ormai tradizionale ossimoro per l’edizione 2020: REALISMO VISIONARIO, in programma in Piazza del Popolo a Pesaro dal 2 al 5 luglio, primo grande evento culturale della città.
«Non basta la realtà per costruire il domani – afferma la direttrice artistica Lucrezia Ercoli – bisogna immaginarlo. La creatività della cultura serve a costruire qualcosa che non esiste, un mondo dopo la pandemia mondiale, ancora non sconfitta». L’immagine di quest’anno è una porta che si apre sul cielo, celeste: «Per un futuro non più tenebroso – prosegue la Ercoli – con un ossimoro rubato a un centenario importante, quello della nascita di Federico Fellini. Pesaro è una città legata al cinema e così abbiamo pensato di celebrare il noto cineasta “rubando” la sua poetica, ovvero la sua capacità di vedere qualcosa che non c’è, di sognare. Intellettuali, giornalisti, artisti, filosofi e musica dal vivo per raccontare ciò che non c’è, per creare i contorni di un futuro nebuloso, per interrogarsi sul presente. E in queste giornate noi risponderemo, per uscire dalla dittatura di una realtà che in queste settimane ha segregato gli artisti e il progresso».

PRENOTARSI
La presenza a tutti gli incontri è gratuita, ma per assistere agli appuntamenti sarà obbligatoria la prenotazione online (la procedura è attiva da oggi sul sito www.popsophia.com). Chi non riuscirà ad essere presente dal vivo (i posti sono limitati a causa delle norme di distanziamento) potrà seguire la diretta online esclusiva sul sito del festival.

2 LUGLIO
Il primo giorno del festival è dedicato all’immaginazione: nel pomeriggio, Riccardo dal Ferro parla della favola sulla diseguaglianza ne “Il Buco” (film Netflix), Tommaso Ariemma mette in relazione la serie Watchmen con la strage di Tulsa, e Simone Regazzoni ragiona sull’arte di creare il mondo,  tipica del filosofo. La sera, Massimo Donà tiene una lectio pop nel ricordo di Giulio Giorello, filosofo amatissimo e grande amico di Popsophia, recentemente scomparso. Donà precede il Philoshow “Le visionarie – Storie di donne fuori dal Comune”, con la direttrice artistica Lucrezia Ercoli che dialoga con la scrittrice Michela Murgia in uno spettacolo filosofico musicale.

3 LUGLIO
Venerdì si analizzano i cambiamenti e le metamorfosi, incominciando nel pomeriggio da Ilaria Gaspari e l’amore ai tempi del Covid, da Giulia Caminito sul rapporto con la malattia, e da Simonetta Sciandivasci sulla nuova generazione della distanza sociale. La sera, Angela Azzaro introduce con una riflessione su Lgbtq+ un Philoshow dedicato alla filosofia di David Bowie, con ospite Carlo Massarini.

4 LUGLIO
Il sabato si accende nel sogno, con una giornata interamente dedicata a Federico Fellini per il centenario della nascita. Il pomeriggio vede Massimo Arcangeli, Patrizia Giancotti e Fabio Camilletti analizzare le più ampie sfaccettature della poetica del regista. La sera, la lectio pop di Umberto Curi sull’interpretazione dei sogni anticipa lo spettacolo filosofico musicale “Un realista visionario – Omaggio a Federico Fellini”, con la partecipazione di Marcello Veneziani.

5 LUGLIO
La rassegna si chiude lanciando scenari futuri, con Cesare Catà che descrive immaginario e storytelling di un classico come “Via Col Vento”, e Sandro Veronesi che viene intervistato da Lucrezia Ercoli sulle riflessioni di uno scrittore: “Il Virus sono Io”. Gran finale in Piazza del Popolo con l’evento serale per i novant’anni di un grande visionario, Pier Luigi Pizzi, che riceve un premio alla sua grandissima carriera. A seguire, Philippe Daverio ci porta a scoprire le avanguardie di domani, parlandoci dell’estatica delle città del domani in un grande Philoshow. 

Realismo Visionario è organizzato dall’associazione culturale Popsophia con la collaborazione del Comune di Pesaro e il patrocinio della Regione Marche. È in collaborazione con Banco Marchigiano, Fondazione Marche Cultura e Kos Care.

Per saperne di più: www.popsophia.com 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *