The best of Aldo, Giovanni e Giacomo

Era il 1996 quando Scenaridens, la piccola grande rassegna di teatro comico di San Costanzo ospitava tre fantastici attori comici che spopolavano in tv e di cui finirono i biglietti (per 2 serate) in sole due ore: sono passati 20 anni e 25 dal loro sodalizio artistico: oggi Aldo, Giovanni e Giacomo festeggiano il loro compleanno con uno show straordinario che ripercorre tutti i 25 anni di carriera del mitico e magico trio in programma all’Adriatic Arena venerdì 25 marzo alle 21.
Si avrà quindi la possibilità di rivedere dal vivo tutti gli sketch più amati dal pubblico,  quei primi personaggi grotteschi e indimenticabili, da Tafazzi, al Conte Dracula, Nico, Johnny Glamour, dai Bulgari alla Scuola di Polizia, dagli Arbitri ai Tre Tenori. Insomma un concentrato esplosivo, un “the best of” epocale.
Ma qual è il segreto di un successo che dura da 25 anni? Prova a spiegarcelo uno dei tre, Giovanni: “Io penso sia il fatto che in tre ci si diverte ancora parecchio: è una strana alchimia che ci unisce e che non abbiamo con nessun altro. Siamo ancora dei bambini che giocano. La cosa bella è che con questo spettacolo ci seguono almeno 3 generazioni di pubblico: quelli che lo fanno da 25 anni, i loro figli e i nipoti! Non è fantastico?”
Noi aggiungiamo che il merito va anche a quell’equilibrato connubio tra l’immediatezza della battuta verbale e la straordinaria abilità mimica, ad una comicità vivace e semplice al tempo stesso.
Da quel lontano 1996, anzi, 1991 anno del loro inizio, ne è passata di acqua sotto i ponti: 4 spettacoli teatrali, due dedicati ai teatri e due per i grandi spazi di Arene e Palasport, ben 10 film all’attivo e tantissima tv, quella che, in fondo e soprattutto all’inizio, più li ha consacrati al pubblico. A partire da “Su la testa”, il programma di Paolo Rossi su Rai 3 del 1992, fino a quello che fu il lancio ufficiale del trio, nel 1994, con la loro prima partecipazione al programma televisivo di Italia 1 Mai dire gol, che proseguì con successo per tre stagioni, in cui la Gialappa’s contribuì notevolmente alla loro popolarità.

E allora cosa ci riserva questo “best of”, ma.. i Bulgari ci saranno?
“Per i Bulgari non abbiamo più il fisico (ride), abbiamo scelto alcuni sketch tra i più rappresentativi: 2 datati 1995, 3 del 1999 e poi qualcosa dall’ultimo show. Con noi anche i Good Fellas che ci aiutano a creare un clima di festa e molti filmati originali, lì sì, ci sono anche i Bulgari”

La regia, sfavillante, è stata affidata ancora ad Arturo Brachetti, che li ha già ben diretti in tutte le produzioni teatrali (I Corti, Tel chi el telun, Anplagghed e Ammutta Muddica) e, sul palco, la presenza immancabile di Silvana Fallisi, che sostituisce la Massironi degli esordi insieme all’accompagnamento dal vivo della grande orchestra dei The Good Fellas.

“Un vero party di compleanno per due generazioni di italiani – conferma Brachetti – che potranno partecipare attivamente suggerendo le mitiche battute agli artisti in scena. Per festeggiare il repertorio di Aldo Giovanni e Giacomo mi sono immaginato un grande e suggestivo Luna Park. Quale luogo sarebbe più adatto a tre eterni adolescenti se non un luogo metateatrale fatto di giostre, ottovolanti e padiglioni delle meraviglie per fare del sano, goliardico casino?”

Biglietti ancora disponibili  su www.ticketone.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *